Il cuoio e la pelle

CARATTERISTICHE
Cuoio naturale

Il cuoio, materiale secolare ed ancora oggi con caratteristiche che lo rendono veramente unico.
Il cuoio e la pelle vengono utilizzati dai tempi preistorici, e le tecniche per la concia della pelle sono rimaste pressoché inalterate negli anni.
L’uso dello stesso fu il più svariato nel corso dei secoli, dal semplice vestiario alle decorazioni, agli scudi e corazze dei Romani e Greci.

Le caratteristiche per il cuoio sono soprattutto di resistenza, abbinata a quella igienica che vale anche per la pelle; questo rende questi prodotti particolarmente adatti alla produzione di molti manufatti di uso comune.
Si dice che il cuoio “respira” in quanto si lascia attraversare dal vapor d’acqua emanato dal corpo umano.

Inoltre la particolare struttura del cuoio fa si che abbia anche proprietà termoisolanti particolarmente utili nella stagione invernale.

Per questi motivi, oltre che per gli aspetti estetici e di piacevole sensazione tattile che i manufatti in cuoio danno, la scelta non può che ricadere su questi prodotti naturali.
Esistono numerosi tentativi di imitazione con materiali sintetici e riciclati, ma parliamo di prodotti di fascia bassa con ciclo breve di vita.

ECOLOGIA
ecologia

Oggi sentiamo spesso parlare di “eco-pelle”, termine talmente in voga quanto privo di senso che porta anche in buona fede ad utilizzare materiali plastici per salvare un animale comunque destinato alla macellazione per la carne.

In realtà anche oggi l’utilizzo del cuoio risulta di gran lunga più ecologico dei materiali atti a sostituirlo.


Il cuoio proviene sostanzialmente dai bovini destinati alla produzione di carne, “conciato” attualmente con prodotti di derivazione vegetale che riducono l’inquinamento.

Il ciclo di vita di un oggetto in cuoio è notevolmente più lungo di un analogo in materiale plastico e, se sepolto sotto terra, nel giro di pochi anni si degrada.
Avviene l’esatto contrario per le pelli “ecologiche”, prodotti derivati dal petrolio la cui filiera è tutt’altro che ecologica, che si stima si degradino dopo qualche secolo.